Il parco scientifico tecnologico Kilometro Rosso

Il Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso, vero e proprio distretto della conoscenza, ospita aziende, centri di ricerca, laboratori, attività di produzione high-tech e servizi all’innovazione.

Lungo l’autostrada A4, alle porte di Bergamo, si incontrano cultura accademica, imprenditoriale e scientifica per dare vita a un sistema interdisciplinare e infrasettoriale che:

  • promuove la crescita dell’innovazione e delle alte tecnologie
  • aggrega imprese dalla forte propensione innovativa, istituzioni scientifiche e centri di ricerca e sviluppo.

Questo distretto della ricerca e della tecnologia accresce la capacità di innovare prodotti, processi, servizi, e promuove l’innalzamento del livello tecnologico delle imprese orientandole all’innovazione radicale e alla sperimentazione.

Kilometro Rosso, a pochi anni dalla sua nascita, è già uno dei più importanti parchi scientifici italiani per occupati diretti (entro la fine del 2009 verranno superati i 1.500 addetti alla R&S).
Ma le prospettive di sviluppo sono ancora più ambiziose: tra 5-6 anni nel Parco opereranno non meno di 3.000 addetti (ricercatori, personale altamente qualificato) e 50-60 saranno le realtà (aziende, centri di ricerca, laboratori) presenti al suo interno.

Nel Parco ogni centro di ricerca, società e laboratorio può:

  • sviluppare al meglio tutte le sinergie, collaborazioni e relazioni di proprio interesse
  • usufruire di una larga gamma di servizi comuni materiali (reception, sale riunioni, per videoconferenze, centro congressi - teaching Labs, computer centre - servizio di ristorazione, albergo e foresteria, libreria e centro stampa, parcheggio, navetta trasporti pubblici…)
  • e immateriali (servizi organizzativi e gestionali, di consulenza e assistenza, di formazione, ecc.).

Sono già presenti nel Parco, o in corso di insediamento, attività di R&S e produzione HT di discipline e settori diversi:

  • Centro di ricerca Brembo (meccatronica, sensoristica e meccanica)
  • Laboratori della joint venture DaimlerMercedes (materiali compositi a base ceramica) e Intellimech (meccatronica - piattaforme tecnologiche precompetitive per applicazioni infrasettoriali). Questa, per dimensioni, rappresenta la più importante iniziativa italiana del settore.

Si stanno realizzando nuovi laboratori e strutture per accogliere:

  • il gruppo Italcementi, che concentrerà nel Parco tutte le sue attività di R&S (Chimica – Fisica e materiali avanzati) nel nuovo ITCLab (“Innovation and Technology Central Laboratory”)
  • l’Istituto Mario Negri, che potenzierà i propri laboratori con un nuovo Centro di Ricerca (Farmacologia e Biotecnologia)
  • l’Università di Bergamo, che nel Parco insedierà un vero e proprio centro focalizzato sull’Alta Formazione post-laurea.

Una ventina di altre realtà operanti nei settori dell’ICT, dei materiali, delle biotecnologie, della meccatronica, dell’elettronica, dell’automazione e robotica, dell’informatica e dei servizi avanzati saranno ospitate nelle altre strutture in corso di realizzazione.

Le 24 aziende consorziate

Agrati Group, ASM Brescia, Balance Systems, Bianchi Vending, Brembo, C.M.S., Centro Ricerche FIAT, Claber, Confindustria Bergamo, Cosberg Enginsoft, Fassi Gru, Frattini, Giovenzana, Ims Deltamatic, Lovato Electric, N&W Global Vending, Persico, Same Deutz-Fahr Italia, Scaglia Indeva, Siad Macchine Impianti, Tenaris Dalmine, Tesmec e Vimercati.

Partner

Sono stati recentemente siglati accordi con:

  • DiDue (società operante nell’ideazione, prototipazione e produzione di contenitori professionali per diverse applicazioni, con una divisione interna R&S dedicata)
  • Jacobacci & Partners (società leader nella consulenza per la tutela della proprietà intellettuale, brevetti, marchi, trasferimento tecnologico)
  • Medicina e Lavoro (con un Centro Medico Integrato che offrirà servizi alle imprese negli ambiti della sorveglianza sanitaria, sicurezza sul luogo di lavoro, esami medici strumentali, formazione on–line)
  • Petroceramics (spin-off dell’Università degli Studi di Milano, che si occupa di R&S di materiali ceramici avanzati e del trattamento dei geomateriali)
  • PG&W (realtà che opera nello studio, ideazione e realizzazione di progetti di marketing e comunicazione integrata, fornitura di consulenza strategica e pubblicitaria)
  • UniHeat (primo spin-off dell’Università di Bergamo, operante nella progettazione, design, prototipazione e produzione di soluzioni nei settori del controllo termico, termodinamica, nuovi materiali nanotecnologici e certificazione energetica)
  • Warrant Group (società che fornisce servizi integrati di finanza agevolata per il sostegno all’Innovazione e alla Ricerca, a livello nazionale e internazionale).

L’iniziativa Kilometro Rosso è privata, ma d’interesse squisitamente pubblico, in linea con le esperienze delle aree più evolute dell’Europa occidentale ove l’apporto della componente privata diventa sempre più rilevante.

Informazioni:
www.kilometrorosso.com